Semplicemente grazie!


Come nella vita anche nella politica le cose accadono velocemente, e soprattutto quando non te lo aspetti. Era successo così, ad inizio 2014, quando il Presidentissimo Giovanni Jelmini e tutta la Dirigenza cantonale mi avevano chiesto di intraprendere un percorso importante e molto impegnativo insieme.
Prima di affrontare una nuova e importante esperienza professionale e ritornare a dedicarmi maggiormente alla mia famiglia (soprattutto adesso con l’arrivo tra qualche mese del mio secondo genito), sento la necessità - e il piacere - di salutare e ringraziare tutta la Dirigenza cantonale, il Presidentissimo Giovanni Jelmini e tutto il suo staff di allora nell’Ufficio presidenziale, il nostro coordinatore ad interim Filippo Lombardi e tutto il Gruppo Operativo Provvisorio (GOP), il Presidente del Consiglio di Stato e Direttore del DSS Paolo Beltraminelli e tutti i suoi validissimi collaboratori, il Capogruppo Fiorenzo Dadò insieme ai nostri Deputati in GC e i nostri Consiglieri nazionali Marco Romano e Fabio Regazzi, con cui ho lavorato insieme in questi anni. E non da ultimo il Consiglio di Amministrazione di Popolo e Libertà.
Abbiamo condiviso un periodo intenso e molto difficile su più fronti, se penso soprattutto alle tre campagne elettorali nell’arco di un anno mezzo. È nelle difficoltà che un uomo cresce, capisce e migliora. L’ho detto tante volte e lo ripeto oggi, convinto che questi anni alla testa del Segretariato e alla direzione di Popolo e Libertà, resteranno indelebili nella mia carriera professionale, politica e di vita. Anni nei quali i numerosi sostenitori popolari democratici, ancora una volta, hanno dimostrato di essere speciali, unici, maturi, anche critici, ma capaci di comprendere le situazioni e di trasformare la loro passione in energia positiva per il bene comune. Dopo la comunicazione dell’avvicendamento ho ricevuto molte attestazioni di stima e di ringraziamenti in tutte le forme (di persona, tramite telefonate, lettere e email) e questi mi hanno riempito di gioia infinita e per questo ci tengo a rivolgervi un grande e sentito “grazie”!
Salutando la segreteria cantonale del Partito cantonale, che mi ha accolto a braccia aperte fin dall’inizio, il mio ringraziamento va anche a tutti voi rappresentati della base. A tutti i rappresentanti dei nostri Distretti, Sezioni e tutte le persone che operano da sempre a favore del nostro glorioso Partito. Permettetemi di riservare un pensiero speciale ai collaboratori che in questi anni mi hanno accompagnato (Maria, Gianluca, Michele, Patrick e Carlo), e ai nostri volontari, sempre pronti a darci una mano in segretariato. Un grazie anche a tutti i nostri giovani, soprattutto ai due co-presidenti di GGticino, Caterina e Umberto, che tanto stanno facendo per rilanciare il nostro talentuoso movimento giovanile.
Come detto in precedenza, sono stati anni molto duri. Non sono mancati momenti di tensione, ma neanche momenti più distesi e molto costruttivi per me e per tutto il nostro Partito. Ho cercato da sempre e con tutte le mie forze e con i mezzi che il Partito è riuscito a mettermi a disposizione, di contribuire al rilancio del nostro Partito, con i miei limiti, commettendo anche qualche errore - e di questo mi scuso con tutti voi -  e contribuendo positivamente e in prima persona alle prime e importanti fasi e vittorie del rilancio del PPD stesso.
Ci tengo a dire grazie a mia moglie Alessandra che ha mi ha supportato e anche sopportato in questi tre anni, “soffrendo” le mie continue assenze a favore del mio e nostro bellissimo Partito! Lei non è solo una mamma che tutti i figli vorrebbero, ma anche una straordinaria moglie! Grazie!
Rivolgo al mio successore e amico Nicolò un grande in bocca al lupo. Vedrete, è una persona preparata, e in questi ultimi mesi ha già potuto conoscere gradualmente e maggiormente anche la realtà della politica cantonale, così come quella del segretariato cantonale. Forza Nick!
Non c’è tempo da perdere! I lavori di rilancio devono continuare e stanno andando avanti a pieno regime. Non possiamo permetterci passi falsi. Sarà importante nominare presto un nuovo Presidente cantonale che ci permetterà di continuare la nostra azione politica, con maggiore incisività, credibilità e chiarezza! Ora non abbiamo più molto tempo, ma non facciamoci prendere dal panico (non serve a nulla) e guardiamo il prossimo futuro con positività e sempre con il sorriso.
Spero tanto di rivedervi presto tutti e mando un caloroso abbraccio a voi e a tutte le vostre famiglie. Non vi dimenticherò mai!
Semplicemente GRAZIE!!!! C’mon PPD!!!!
Con affetto e tanta stima.

 

Domenico Barletta

PPD

PPD Ticino, 5 Viale Portone, Bellinzona, TI, 6500, Switzerland