Settore idroelettrico ticinese in difficoltà e posti di lavoro a rischio: chiesto un incontro urgente con Christian Vitta


Settore idroelettrico ticinese in difficoltà e posti di lavoro a rischio:
chiesto un incontro urgente con Christian Vitta

Ieri, 1 dicembre, si sono riuniti a Zurigo i CdA della Maggia SA (Ofima) e della Blenio SA (Ofible), per discutere della ristrutturazione aziendale prevista a seguito delle grosse difficoltà che sta riscontrando il settore idroelettrico in Svizzera, la quale era già stata oggetto di una nostra interrogazione al Consiglio di Stato il 20 settembre scorso dal titolo “Posti di lavoro nelle Valli a rischio?”

Questa ristrutturazione prevede importanti cambiamenti, non da ultimo pare la
soppressione di numerosi quanto preziosi posti di lavoro nelle zone periferiche. Vista l'importanza del tema e le forti preoccupazioni che sta generando soprattutto nelle zone periferiche, anche a nome dei colleghi di valle in Gran Consiglio, è stato chiesto un incontro urgente all’Onorevole Christian Vitta, direttore del Dipartimento Finanze Economia responsabile del settore idroelettrico in Ticino, per valutare la situazione e i possibili scenari, e quindi stabilire tutti i passi che il Cantone dovrà intraprendere
attraverso i suoi rappresentanti nei consigli di amministrazione delle due importanti aziende. Cantone, è bene ricordare, che oltre ad essere proprietario delle acque e ad aver sacrificato parte preziosa del suo territorio agli interessi nazionali, è pure azionista al 20% di queste aziende. Alla riunione è stata chiesta la partecipazione di tutti membri
di CdA delle rispettive aziende in rappresentanza del Cantone, nonché i vertici di direzione e del Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Elettrica Ticinese.

Fiorenzo Dadò
Capogruppo PPD in Gran Consiglio

In rappresentanza anche dei colleghi:
Fabio Badasci, Franco Celio, Giacomo Garzoli, Simone Ghisla, Nadia Ghisolfi, Walter Gianora, Michele Guerra, Gina La Mantia, Germano Mattei, Giorgio Pellanda, Omar Terraneo

PPD

PPD Ticino, 5 Viale Portone, Bellinzona, TI, 6500, Switzerland