SI al risanamento delle finanze cantonali ma i tagli sul sociale sono finiti!


Il Ticino ha detto SI al risanamento delle finanze cantonali sebbene con una certa prudenza. Dal punto di vista della socialità il DSS ed il suo Direttore Paolo Beltraminelli hanno fatto il loro dovere. Ora però basta tagli sul sociale.


Il PPD non sosterrà più ulteriori sacrifici per i cittadini e neppure ulteriori aggravi ingiustificati come è il caso dell’aumento delle tasse di circolazione.

Se si renderanno ancora necessari per garantire finanze sane, questi andranno trovati in altri settori meno sensibili per i cittadini e nello snellimento della burocrazia. Il PPD esprime inoltre grande soddisfazione per l’importante sostegno al Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato (FOSTRA) da parte del popolo ticinese. A livello svizzero saranno dunque circa 400 i chilometri di strade cantonali la cui competenza – e quindi anche la responsabilità finanziaria – passerà alla Confederazione. Questo risultato avrà un impatto significativo sia sulle infrastrutture stradali cantonali, si pensi in particolare al collegamento A2/A13 e alla Mendrisio-Stabio-Gaggiolo, sia sulle opere di mobilità all’interno degli agglomerati urbani come il potenziamento del trasporto pubblico e della rete ciclabile.

Infine l’esito positivo in Ticino, ma non scontato, della Riforma III ha sicuramente beneficiato dell’impegno del Direttore Beltraminelli a mettere a disposizione della politica famigliare e sociale ben 20 milioni. Una somma derivante da un prelievo su un contributo supplementare dalla massa salariale a carico dei datori di lavoro. Visto però il risultato nazionale, è ora il momento che l’Assemblea federale si rimetta immediatamente al lavoro per presentare una riforma più moderata ed equa così come chiaramente auspicato dalla popolazione.


Fiorenzo Dadò
Presidente e Capogruppo


PPD

PPD Ticino, 5 Viale Portone, Bellinzona, TI, 6500, Switzerland