Prima i nostri!


INIZIATIVA POPOLARE



CONTROPROGETTO



Iniziativa popolare e controprogetto del Gran Consiglio


Di che cosa si tratta?
L’iniziativa popolare “Prima i nostri!” chiede una modifica della Costituzione cantonale volta a introdurre i principi dell’iniziativa federale “Contro l’immigrazione di massa” (accettata in votazione popolare il 9 febbraio 2014). L’obiettivo è quello di trovare una soluzione urgente per il Ticino, in attesa dell’attuazione a livello federale. In particolare, l’iniziativa intende introdurre il principio della “preferenza indigena” e la “complementarietà professionale” tra lavoratori svizzeri e stranieri, con la conseguente abolizione “dell’effetto di sostituzione” tra lavoratori indigeni e stranieri e di casi di “dumping salariale” derivanti da un afflusso accresciuto di manodopera estera. Infine, si prevede la “reciprocità” nell’attuazione di trattati internazionali, con l’eventuale applicazione degli stessi “standard minima” anche in Ticino. Il 25 gennaio 2016 il Gran Consiglio ha dichiarato il testo ricevibile e l’iniziativa è pertanto sottoposta al voto popolare. Il 22 giugno 2016, il Gran Consiglio ha deciso di porre in votazione anche un controprogetto diretto. Esso intende preservare gli obiettivi dell’iniziativa, rendendola però più efficace, concreta, tempestiva, allineata con gli attuali sviluppi a livello federale, meno burocraticamente intrusiva nell’economia cantonale e, dunque, effettivamente attuabile.


La domanda che figura sulla scheda
Volete accettare l’iniziativa popolare costituzionale elaborata del 23 aprile 2014 “Prima i nostri!”?


Per l’oggetto in votazione cantonale il prossimo 25 settembre 2016, il PPD Ticino invita a votare: NO all’iniziativa popolare costituzionale elaborata “Prima i nostri!”
al controprogetto del Gran Consiglio.


PPD

PPD Ticino, 5 Viale Portone, Bellinzona, TI, 6500, Switzerland